2015-06-16

Tessuto Busatti, piatto La Porcellana Bianca
Quante se ne fanno per i figli! Il fatto è che bisogna prenderli per il verso giusto e non sempre anche in tal caso si ottengono i risultati sperati. Ormai tra le attività cuciniere che imprescindibilmente facciamo insieme io e i miei bambini ci sono le pizzette. E si non le pizze ma le pizze monoporzione, in tale forma ne mangiano di più e poi sono perfette per la merenda anche fuori casa. La pizza fa felici davvero tutti, grandi e piccoli e così la nostra cucina diventa sovente campo di battaglia.
Tutti pazzi per la pizza di Sandro Natalini e Anna Laura Cantone edito da Coccole Books è una curiosa e divertente storia sulle origini della pizza. Di sicuro interesse per i bambini come per i grandi le pagine dedicate ai gusti di pizza preferiti nei vari paesi del mondo, non immaginate neppure quante insolite alternative esistono. Le bellissime illustrazioni cui ci ha ormai abituato la Cantone accompagnano i piccoli lettori dalla copertina all'ultima pagina seguendo le divertentissime avventure di Adamo ed Eva, Cleopatra e persino Cristoforo Colombo alle prese con la pizza o meglio con le sue antenate.
Le storie  hanno "poteri magici" e attraverso di esse si può far conoscere ai piccoli il mondo, insegnare le cose della vita e soprattutto farsi ascoltare. Sempre da Coccole Books è stata pubblicata una dolcissima fiaba Casa di nuvole di Sabina Antonelli con illustrazioni di Silvia Crocicchi. Una casa fatta di nuvole dove vivono papà Tempo e mamma Ora, inseparabili come le due parti di uno stesso cuore. La loro bella famiglia è composta da quattro figli: la piccola Aurora, Mezzodì, Tramonto e Sera, ognuno diverso come ogni istante di tempo per ogni giorno che passa. Mi sono emozionata nel capitolo dedicato a Mezzodì in cui si parla di luoghi della terra "dove le mamme non trovano nemmeno un pezzetto di pane secco per sfamare i propri figli" paesi dove "il tempo scorre lentissimo, un istante dura all'infinito e le mamme non hanno niente da dare ai propri figli, indipendentemente dal loro amore per la cucina o per la poesia. Non hanno la possibilità di cambiare le loro vite perché fanno parte dei poveri del mondo, degli esclusi, dei più deboli e indifesi. Sono invisibili ai più e spesso, troppo spesso non possono che scappare, lasciare la propria terra, rinunciare ai sogni e affrontare mille pericoli con un futuro incerto e la speranza nel cuore". Un modo per spiegare ai miei figli cosa sta succedendo accanto a noi...
In Cuciniamo una storia di Maddalena Prini e Nicola Dehmer edito da RED! sono i simpatici Yummies a raccontare gustose storie, ricette e curiosità. Un libro per affrontare con fantasia il rapporto con "nuovi" ingredienti. Il cibo sano non pubblicizzato dai media spaventa un poco i nostri pargoli troppo abituati al cibo industriale, con gli Yummies possiamo provare a scoprire insieme quel che la natura offre. Conoscere la provenienza, la varietà, i benefici e la bontà del cibo sano cucinato con un pizzico di estro lo renderà più amabile e saranno poi i nostri bambini, più responsabili del proprio benessere e rispettosi della natura, ad indicarci uno stile di vita più sano e consapevole. Del resto le storie hanno "poteri magici" come dicevo più sopra. 
Come le storie anche la pizza ha "poteri magici" riesce pure a  far mangiare ingredienti inaspettati anche ai più reticenti Sfruttando l'idea della storia abbiamo realizzato pizzette verdi dedicate a Hulk e quanti buoni spinaci sono finiti dentro, anche Giulio per compiacere uno dei suoi eroi preferiti ha finito per mangiare il suo Hulk realizzato da lui stesso con l'impasto misteriosamente verde di mamma.
Hulk realizzato da Giulio
Pizzette Hulk
Ingredienti:
500 g di pasta per pizza lievitata
100 g di spinaci lessati strizzati e frullati
1 tazza di salsa di pomodoro
aglio
origano
basilico
olio extravergine d'oliva
sale
4-6 piccole zucchine
1 fetta di formaggio Brie
Impastare la pasta lievitata con la crema di spinaci, aiutandosi con un po' di farina formare delle palline e lasciar lievitare ancora mezz'ora stese su un vassoio. Nel frattempo tagliare a rondelle le zucchine e salarle leggermente, condire la passata di pomodoro con aglio, olio, sale, basilico e origano. Stendere le palline ricavandone delle pizzette, condirle con il sugo preparato, le zucchine strizzate tra le mani e qualche tocchetto di formaggio brie. Cuocere in forno riscaldato alla massima temperatura, finché le pizzette prenderanno colore.

Reazioni:

Le Pizzette di Hulk ovvero come ti cucino una storia

Cocò 2015-06-16 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!