2008-03-10

E stavolta, neppure a dirlo, c'entra di nuovo la mamma che per fortuna almeno lei (seppur di rado e con la consueta fretta che la contraddistingue) un'occhiata alla tv la da.
Mi disse un giorno di aver visto su Gambero Rosso Channel - se non ricordo male - la preparazione di una crostata particolarmente gradevole a vedersi ma di non aver fatto in tempo a prendere gli ingredienti. Non essendo proprio sprovvedute in cucina l'abbiamo ricomposta a nostro modo. Caso volle poi che sfogliando il bellissimo volume Ricette di Osterie d'Italia, edito da Slow Food, mi venisse davanti una ricetta molto simile, salvo per qualche aggiunta, di una trattoria del permense. Ho pensato a quel punto che si trattasse di una ricetta di tradizione ma la nota dell'autore avverte essere un dolce di fantasia derivato dall'uso quotidiano di cibi conosciuti ed abituali.
Così per oggi vi do la ricetta messa a punto da CoCò e mamma, che vi assicuro è deliziosa, la prossima volta magari sperimento anche l'altra e ve ne parlo nel dettaglio.
Ecco cosa ci occorre:
Per la frolla:
280 g di farina 00
1 bicchiere (circa 100 ml) di zucchero
1 bicchiere (come sopra) di burro fuso
2 uova medie
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito per dolci
Per la crema:
2 tuorli
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
250 g di latte
1 pezzetto di vaniglia
Per finire:
amaretti croccanti di piccolo formato
Alkermes
zucchero a velo
Prepariamo la frolla impastando la farina, setacciata con il lievito, un pizzico di sale con le uova, lo zucchero ed il burro. Formiamo una palla e lasciamola riposare in frigorifero.
Intanto prepariamo la crema nel modo consueto: mettiamo a bollire il latte con la vaniglia, montiamo i tuorli con lo zucchero, uniamo la farina e poi il latte mescolando accuratamente, poi facciamo addensare sul fuoco.
Stendiamo la pasta in due dischi, con uno leggermente più grande e spesso foderiamo uno stampo per crostata da 22-24 cm versiamo sopra la crema già fredda e poi formiamo uno strato con gli amaretti bagnati nell'Alkermes. Sopra i biscotti stendiamo l'altro disco di frolla, possibilmente più sottile, sigilliamo i bordi e poniamo a cuocere la crostata in forno caldo a 180° per circa mezz'ora, comunque finchè il dolce avrà preso colore. Prima di servire cospargiamo di zucchero a velo.
Reazioni:
Categories:

Crostata con crema ed amaretti all'Alkermes

Cocò 2008-03-10 Media Voti 5,0 su: 1

18 commenti:

Odeline ha detto...

CIAO, QUESTA è LA PRIMA VOLTA CHE CAPITO SUL TUO BLOG E VOLEVO FARTI TANTI COMPLIMENTI PERCHè LE TUE RICETTE SONO DAVVERO STUPENDE. pOSSO METTERTI TRA I MIEI PREFERITI?
GRAZIE.

ODELINE

CoCò ha detto...

@Odeline io ti ringrazio per ciò che dici aggiungimi pure ai preferiti non può che farmi piacere, poi passo a trovarti anch'io

Dolcezza ha detto...

coco..quanto mi piace sta torta! ci farei volentieri merenda!!

CoCò ha detto...

@Dolcezza merenda colazione spuntino post-cena ti assicuro che va bene per tutto ed è facile da fare

alessia ha detto...

Che buona che deve essere mi fa venire l'acquolina solo a guardarla
Brava Cocò come sempre!! baci Alessia

CoCò ha detto...

@Alessia dei tuoi dolci sento l'odore già a guardare le foto e tu dici che la mia sembra buona???

Francesca...dolcienonsolo ha detto...

Cocò ti ho già detto che i miei dolci preferiti sono le crostate???la tua merita un grande applauso...buonissima!

CoCò ha detto...

@Francesca ti consiglio di provarla...hai cambiato nick? Così è più facile individuarti ciao cara

Cuocapercaso ha detto...

DAvvero buona!! quel libro di slow food (anzi sono 4) l'ho preso di recente! e lo sto divorando! baci e ...ancora brava la mamma! ;-)

CoCò ha detto...

@Cuocapercaso si i libri Slow Food sono veramente ben fatti, devo prendere anche quello dei dolci delle Osterie d'Italia

unika ha detto...

bellissima questa crostata:-)
Annamaria

lytah ha detto...

Bellissima coco'... complimenti a te e alla tua mammina :)
Un bacio, taty

CoCò ha detto...

@Unika è colorata a vedersi profumatissima ed anche molto gustosa

CoCò ha detto...

@Lytah ciao la mamma sarà contenta

fairyskull ha detto...

Che bella ricetta,e dall'aspetto la trovo molto invitante. Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

CoCò ha detto...

@Fairyskull ha un aspetto di torta di nonna vero?

Maewe ha detto...

Questa di solito la mangio Commerciale, comprata al supermercato... una meraviglia !

CoCò ha detto...

@Maewe facciamo finta che non ho letto ciò che hai scritto...Commerciale? ma devi assolutamente farla in casa è tutto un'altro sapore

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!