2008-10-27

Della pasta Mancini avevo già sentito parlare (riviste di settore in particolare), per le varietà di grano duro che vengono utilizzate per la sua produzione, per la trafila al bronzo e l'essiccazione lenta e a bassa temperature, ma stavolta quello che mi ha convinto all'acquisto è stato il nome del formato. Tuffoli mi era così simpatico che non ho potuto fare a meno di ordinarlo da Esperya immaginando di ricevere a casa chissà quale strana invenzione. Ho constatato che si trattava di un paccherone rigato spesso e resistente, come piace a me, così non ho potuto che immaginarlo ripieno. Per la farcia nulla di complicato solo della buona ricotta fresca, speck e noci. Una bella doratura in forno e poi una crema di panna e parmigiano per servirli.
Ingredienti:
15-16 Tuffoli Mancini
200 g c.a di ricotta vaccina fresca
80 g c.a. di speck
7-8 noci
1 tuorlo d'uovo
sale e pepe nero
Parmigiano Reggiano
Olio extravergine d'oliva
1 noce di burro
1,5 dl di panna fresca
Lessiamo la pasta al dente e intanto prepariamo la farcia. Frulliamo la ricotta con lo speck e le noci, uniamo il tuorlo e regoliamo di sale e pepe.
Farciamo col composto i Tuffoli e disponiamoli in verticale in una teglia unta d'olio. Cospargiamo di parmigiano e inforniamo per 10 minuti circa coprendo eventualmente la teglia con un foglio di alluminio per non farli diventare troppo croccanti. Intanto sciogliamo in un padellino il burro, uniamo la panna ed abbondante parmigiano (4 cucchiaiate almeno). Appena la crema si sarà addensata versiamola a specchio sul piatto ed adagiamo sopra i tuffoli caldi.
Reazioni:

Tuffoli farciti alle noci e speck con crema di parmigiano

Cocò 2008-10-27 Media Voti 5,0 su: 1

13 commenti:

Elga ha detto...

Semplicemente godurioso questo piatto! Bravissima come al solito:)Elga

Anonimo ha detto...

Interessante. Mi chiedevo, infatti, come mai in questo periodo il binomio frutta secca e primi piatti non sia molto sentito. Anche la frutta di stagione oltre alla solita zucca che ha stancato. Colgo l'occasione per aspettarvi tutti nel nuovo Vinit magazine.
Stefano Buso

CoCò ha detto...

@Elga dove vediamo formaggi eh?
@Stefano io adoro utilizzare le noci in cucina, spesso in abbinamento ai formaggi

Castagna e Albicocca ha detto...

Cocò, speck+noci+parmigiano è una delizia unica per il palato!
Bacio

By Castagna

Anonimo ha detto...

Cocò, è sempre un piacere leggere le tue ricette, faccio un salto sul tuo blog tutti i giorni.
Sono una grande appassionata di cucina e spero un giorno di arrivare anche io al livello tuo e dei tuoi amici bloggers, anche se la vedo dura...
questa ricetta in particolare non non posso fare a meno di provarla, sopratutto considerando che di cognome faccio Toffoli!

buona giornata e a presto!
Sary

CoCò ha detto...

@Castagna è quasi come dire castagna+albicocca?
@Sary mi hai fatto veramente sorridere, grazie e torna a trovarmi

Lo ha detto...

che gusto...adoro le noci usate per cucinare...in particolar modo con i salati!

manu e silvia ha detto...

Questa pasta non la conoscevamo, ma sono tipo dei paccheri no?!
Buonissimo il condimento...rendono veramente!!
un bacio

pizzicotto77 ha detto...

Ma dai anche i miei genitori fanno una pasta simile, ma la riempono con un composto di ricotta, mozzarella e altri formaggi su letto di pomodoro.
Deve essere buonissima
Un bacione

Cooking Mama ha detto...

un primo piatto incantevole. sei veramente brava.
baci, CookingMama
http://cookingmama.myblog.it

CoCò ha detto...

@Lo anch'io le uso particolarmente nel salato la pasta con il gorgonzola non è tale per me se manca di noci ad esempio
@Manu e Silvia si in effetti sono tipo paccheri e si possono utilizzare in molti modi
@Pizzicotto77 mi inviti a nozze con questa ricettina dei tuoi, ho notato che siamo colleghe anche nel lavoro non solo nell'hobby o ne avevamo già parlato?
@CookingMama io da te sono stata a sbirciare la ricetta della tua Rebecca, anche nella mia vita c'è una Rebecca speciale la mia nipotina

Roberta ha detto...

Questa ricetta mi piace molto, ho proprio dei paccheri quindi te la copio. Brava e complimenti per il tuo blog.

CoCò ha detto...

Roberta se vuoi che il ripieno si sciolga al tocco non mettere l'uovo che lo rende più consistente

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!