2007-11-28

Che devo dire navigando nella blogosfera si ricevono continui stimoli, così ieri guardando il post di Lory sulla cena orientale mi ha preso una voglia di ravioli al vapore irresistibile, si dava il caso tra l'altro che avevo del tonno fresco così ho pensato di unire le due cose ed ecco il risultato.
Sicuramente diverso da quello di Lory e meno orientaleggiante però l'idea la da ed il gusto è veramente eccezionale.
La preparazione è più semplice di quanto credessi, la sfoglia è composta da acqua e farina, il ripieno potete farlo come più vi aggrada e poi basta cuocere il tutto in una pentola a vapore, niente che non si posssa fare in poco tempo e bene.
Allora andiamo alla ricetta dei miei Ravioli di tonno al vapore

Per 18-20 ravioli:
200 g circa di farina 00
acqua q.b.
tonno fresco un bel trancio
1 cucchiao di salsa di soia
2 cucchiai di olio
il succo di mezzo limone
sale
pepe
qualche goccia di tabasco
coriandolo o prezzemolo tritato

Tritiamo a coltello il tonno dopo averlo pulito dalle lische e dalla pelle, condiamolo con la salsa di soia, l'olio, il succo di limone, un pò di sale, pepe e qualche goccia di tabasco e il coriandolo. Amalgamiamo bene e poi lasciamo riposare in frigo finchè ci occupiamo della sfoglia che otterremo impastando farina e acqua in quantità tale da avere un bell'impasto solido da stendere con il matterello. Ricaviamo con l'aiuto di un coppapasta di 10-12 cm dei dischetti, poniamo su ogni dischetto un mucchietto di tonno e ririudiamo i ravioli con le mani per ottenere la forma della foto o altra forma a fagotto. Cuociamo per 10-15 minuti in una pentola a vapore dopo aver aromatizzato l'acqua con qualche bacca di ginepro e una foglia di alloro. Serviamoli con verdure saltate e/o in agrodolce oppure da soli accompagnando a piacere con salsa di soia.

Qualche consiglio per chi li fa la prima volta: nel cestello prima dei ravioli collocate o qualche foglia di verdura o anche della semplice carta da forno per evitare che si attacchino al cestello con i conseguenti effetti disastrosi e se vi è possibile distanziateli un poco l'uno dall'altro da me stavano un poco strettini a dire il vero.

Va da sè che per il ripieno le varianti sono infinite.



Reazioni:
Categories: ,

Oriental style pure io! Ravioli di tonno al vapore

Cocò 2007-11-28 Media Voti 5,0 su: 1

31 commenti:

Lory ha detto...

Io nn li ho mai mangiati con il tonno,ma credi a me sono davvero bellissimi,brava davvero!

Francesca ha detto...

quindi dici che son facili? Pensa che tempo fa avevo letto che farli a casa era un'impresa... mah! Io mi fido di te :-) Che bello questo piatto di ravioli fatto in casa, chissà che soddisfazione mangiarlo.

CoCò ha detto...

@Lory sicuramente la versione al tonno è poco cinese ma a me è molto piaciuta
@Francesca fidati son facilissimi e il risultato è soddisfacente il gusto della pasta è uguale a quello dei ristoranti cinesi

Cannelle ha detto...

Anche per me sono bellissimi, se sono anche buoni ancora meglio. Grazie per il consiglio riguardo il cestello mi hai evitato un disastro...

CoCò ha detto...

Cannelle l'onestà prima di tutto, quando si da una ricetta secondo me bisogna prima dare il segreto della buona riuscita e poi gli ingredienti perchè se tu fai una mia ricetta e non ti riesce potrai di nuovo fidarti di me? Io non credo ciao

Tatiana ha detto...

Chiao-tzu al tonno interessante ripieno :P

CoCò ha detto...

@Tatiana Chiao che? Si insomma proprio quelli nella mia personale e insolita versione al tonno

Ady ha detto...

Belli nella forma e sicuramente anche buoni, cara Coco ogni giorno superi te stessa complimenti di cuore e lo sai che sono sincera!

CoCò ha detto...

@Ady ma non ho alcun dubbio sulla tua sincerità e ti ringrazio immensamente

lenny ha detto...

Brava cocò: è stimolante avventurarsi in nuove sperimentazioni e allargare i propri orizzonti culinari.
Ciao

Roxy ha detto...

si si mi piacciono molto e sembrano piuttosto semplici da fare! Baci

Dolcezza ha detto...

da quando hanno chiuso il risorante cinese qui vicino per un periodo "causa topi" non ho piu' avuto il coraggio di mangiare cinese!!..magari se li faccio da sola posso smettere di rinunciarci, mi piacciono tanto!! Brava Coco!!
un abbraccio!

monique ha detto...

proverò anche questi!ormai da figlia del consumismo che pensava che il purée crescesse già in polvere sugli scaffali sel supermercato mi sono totalmente convertita al self-made..e che soddisfazioni!

CoCò ha detto...

@Lenny sono sempre alla ricerca di sperimentazioni e tu mi capisci caffè e cacao docet
@Roxy facili e veloci anche perchè 4 massimo 5 a testa hanno forte potere saziante
@Dolcezza motivo per cui anch'io mi sono messa a preparare a casa alcune cose che mi piaccionio ma non ho il coraggio di mangiare in scarsi ristoranti pseudo-cinesi
@Monique brava! questa è la strada giusta da imboccare per tutelare la nostra salute

Cuocapercaso ha detto...

E' da un sacco che vorrei provare i ravioli al vapore...anche perchè la mia vaporiera funziona quotidianamente e manca ormai solo questa ricetta! con la tua dettagliata spiegazione mi cimenterò presto anche io, grazie!
ciao
Grazia

CoCò ha detto...

@Cuocapercaso figurati cara sono rimasta meravigliata anch'io del buon risultato raggiunto

Moscerino ha detto...

e brava la nostra International Cocò!!! Mi hai stupito...ma da dove ti sono venuti questi??
Mi piace questo tocco orientale...
Io questo sabato ho invitato degli amici ad una cena tutta francese o quasi: soup d'onion, fondue bourguignonne e...il dessert ancora non l'ho deciso, ma direi ci starebbe bene la creme brulè!

CoCò ha detto...

Mamma mia una cena francese ancora non l'ho fatta anche delle mini tatin per dessert eventualmente

elisa ha detto...

allora li hai fatti pure tu??che bello, così mi incoraggio..Ottimo risultato!

CoCò ha detto...

@Elisa Elisa non potevo non provare anche questa

adina ha detto...

cocòòò, volevo solo dirti un ciao veloce, che non ho tempo per leggere tutto, ma tornerò! però sembrano magnifici quei ravioli! tu dirai perché scrivo se son di corsa, ecco, così, mi andava di farti un saluto! ciao!!!

CoCò ha detto...

@Adina cara meglio un saluto veloce che niente ho sempre piacere che passi da qua, un abbraccio

ARACOCO ha detto...

Ci proponi sempre cose molto interessanti!
Bravissima CoCo

Dolcetto ha detto...

Mi piacerebbe proprio fare questi ravioli! Non li ho mai provati ma sono stata tentata più volte di assaggiarli nei ristoranti cinesi... Ora che ho la ricetta... l'unico problema è che non ho la pentola a vapore... magari la chiedo in prestito a mia sorella.
Bella ricetta coco!

CoCò ha detto...

@Aracoco li ha rifatti mia sorella ieri sera ed ha dato l'ok le son venuti perfetti
@Dolcetto La pentola a vapore non è essenziale, vendono nei negozi di casalinghi dei cestelli adattabili a qualunque pentola con normale coperchio
Ciao care

Sere ha detto...

Wow.. hai già messo in pratica la ricetta di Lory e anche alla "tua maniera"... bell'idea! Brava!!

CoCò ha detto...

Sere vengono bene sono proprio soddisfatta e devo ringraziare Lory che mi ci ha fatto pensare

andrea matranga ha detto...

Ciao Cocò eccomi, appena 5 minuti di pausa tra un infornata di un panettone e un impasto . questi ravioli Cinesi sono meravigliosi ,io in Giappone ho un aiuto cuoco Cinese
che me li prepara almeno due volte a settimana.Loro usano farcirli con carne trita mista maiale-bovino.umh
mi abbonda la saliva

Carmen ha detto...

grazie per avermeli fatti notare
un idea da assaporare diversa
grazieeeeeee ora andrò anche nel blog dove hai preso ispirazione so troppo curiosa ioo!!!!!:))

no12live4 ha detto...

Cara Cocoò, appena arrivatea nel tuo blog e già sto sperimentando. Ho scelto di cimentarmi in questi ravioli al vapore. Devo dire che li ho fatti all'ultimo minuto e piuttosto in fretta, scegliendo un ripieno tradizionale di carne, talmente in fretta che ho totalmente dimenticato lo zenzero pur avendolo fresco in frigo. Ma avevo bisogno di cucinare ieri sera per cui ho deciso di fare lo stesso il tentativo. Sono venuti discreti ma ho qualche domanda:
1) per 200 gr di farina ho messo ca 150 gr di acqua, è risulatata una pasta morbida e liscia, ma evidentemente l'acqua era troppa perchè stendendola poi si attaccava da tutte le parti, secondo te qual'è la giusta proporzione?
2)il ripieno si è compattato troppo (macinato di manzo e suino con porri cipolla salsa di soia.. e zenzero.. se solo mi fosi ricordata) mentre solitaente rimane più morbido.. hai qualche trucchetto da suggerire?
GRAZIE MILLE PER L'AIUTO
GIà AFFEZZIONATISSIMA!
Serena

CoCò ha detto...

@no12live4 carissima Serena mi fa piacere l'affetto che mi dimostri, per quanto riguarda l'acqua quando ti sei accorta che la pasta si attaccava potevi aggiungere più farina, le dosi non le ho perchè dipende sempre dall'umidità della farina prova con 100 ml la prossima volta l'impasto dev'essere malleabile ma non assolutamente attaccarsi al piano di lavoro, per il ripieno un trucchetto ce l'ho però non so se ti piace, puoi aggiungere una cucchiaiata di ricotta e sicuro che l'impasto di carne sarà morbidissimo, continua a seguirmi ciao cara

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!